Skip to content Skip to footer

1527. I lanzichenecchi a Roma

Il 1527 è un anno chiave nella storia di Roma: le truppe dei lanzichenecchi inviate dall’imperatore Carlo V contro il papa Clemente VII conquistano la città e si danno al saccheggio e alla distruzione indiscriminati, costringendo il pontefice ad asserragliarsi a Castel Sant’Angelo. Il protagonista di questo romanzo storico è un capitano dei lanzichenecchi tra i più feroci nel perpetrare violenze e soprusi contro la popolazione romana. Ma sia per gli avvenimenti oscuri e tragici di cui è protagonista, sia per l’amore verso una giovane romana, prende man mano coscienza dell’inutilità della guerra e decide di abbandonare i suoi soldati.

Categoria: Tag: , , , Product ID: 3020

Descrizione

Il 1527 è un anno chiave nella storia di Roma: le truppe dei lanzichenecchi inviate dall’imperatore Carlo V contro il papa Clemente VII conquistano la città e si danno al saccheggio e alla distruzione indiscriminati, costringendo il pontefice ad asserragliarsi a Castel Sant’Angelo. Il protagonista di questo romanzo storico è un capitano dei lanzichenecchi tra i più feroci nel perpetrare violenze e soprusi contro la popolazione romana. Ma sia per gli avvenimenti oscuri e tragici di cui è protagonista, sia per l’amore verso una giovane romana, prende man mano coscienza dell’inutilità della guerra e decide di abbandonare i suoi soldati.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “1527. I lanzichenecchi a Roma”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazioni aggiuntive

Autore