Skip to content Skip to footer

In corpore sano

11,40

Roma, 4.3 d.C. Il senatore Publio Aurelio Stazio viene chiamato urgentemente a casa dell’amico Mordechai, ricco mercante ed esponente di spicco della comunità ebraica dell’Urbe. Mordechai ha trovato l’adorata figlia Dinah, prossima alle nozze, immersa in una pozza di sangue e in fin di vita; la ragazza ha avuto appena il tempo di pronunciare poche parole sconnesse ed è spirata. Il medico dichiara che l’emorragia è stata provocata da un procurato aborto: sembra infatti che Dinah aspettasse un figlio frutto di un amore “proibito”, una relazione con un goy, un pagano. Ma Mordechai non ci crede e, colpito negli affetti e nell’onore, chiede all’amico Publio Aurelio di scoprire la verità. Cos’è successo davvero alla sfortunata fanciulla? Chi l’ha messa incinta? E se la sua morte non fosse frutto di una fatalità? Per vederci chiaro Aurelio inizia un’indagine che lo porterà dal quartiere ebraico alle terme fino al lupanare della celebre Oppia.

Informazioni aggiuntive

Autore

Descrizione

Roma, 4.3 d.C. Il senatore Publio Aurelio Stazio viene chiamato urgentemente a casa dell’amico Mordechai, ricco mercante ed esponente di spicco della comunità ebraica dell’Urbe. Mordechai ha trovato l’adorata figlia Dinah, prossima alle nozze, immersa in una pozza di sangue e in fin di vita; la ragazza ha avuto appena il tempo di pronunciare poche parole sconnesse ed è spirata. Il medico dichiara che l’emorragia è stata provocata da un procurato aborto: sembra infatti che Dinah aspettasse un figlio frutto di un amore “proibito”, una relazione con un goy, un pagano. Ma Mordechai non ci crede e, colpito negli affetti e nell’onore, chiede all’amico Publio Aurelio di scoprire la verità. Cos’è successo davvero alla sfortunata fanciulla? Chi l’ha messa incinta? E se la sua morte non fosse frutto di una fatalità? Per vederci chiaro Aurelio inizia un’indagine che lo porterà dal quartiere ebraico alle terme fino al lupanare della celebre Oppia.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “In corpore sano”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *