Skip to content Skip to footer

Omicidio a Olimpia

7,00

V secolo a.C. Dopo anni di scontri e incomprensioni, finalmente Atene e Sparta hanno stipulato un trattato di pace. E proprio i sacri giochi olimpici suggelleranno la nuova alleanza, destinata ad assicurare serenità e prosperità a tutta la Grecia. Ma l’odio e la diffidenza sono in agguato: a pochi giorni dall’inizio delle gare, infatti, il miglior atleta spartano viene ritrovato morto nel suo alloggio. I sospetti ricadono subito sugli ateniesi, perciò Aghìnoras, il sacerdote del tempio di Zeus, per far luce sul delitto e scongiurare una guerra, incarica Alèxandros, un giovane ateniese, e Leonìdas, uno spartano, di svolgere un’indagine segreta. I due ben presto scoprono che il complesso del santuario di Olimpia è in realtà un dedalo di passaggi e di cunicoli, frequentati da enigmatici personaggi appartenenti a una setta misteriosa: i figli di Dhàrios e Xèrxes. E, sebbene non abbiano prove certe, Alèxandros e Leonìdas si convincono che è in atto una cospirazione per dividere Atene e Sparta e favorire così l’invasione dei persiani. L’unica possibilità di sventare quel piano è avvertire Periklìs, ma anche i palazzi del potere ateniesi si riveleranno un covo di nemici, informatori e traditori.

Informazioni aggiuntive

Autore

Traduttore

Categoria: Tag: , , Product ID: 2360

Descrizione

V secolo a.C. Dopo anni di scontri e incomprensioni, finalmente Atene e Sparta hanno stipulato un trattato di pace. E proprio i sacri giochi olimpici suggelleranno la nuova alleanza, destinata ad assicurare serenità e prosperità a tutta la Grecia. Ma l’odio e la diffidenza sono in agguato: a pochi giorni dall’inizio delle gare, infatti, il miglior atleta spartano viene ritrovato morto nel suo alloggio. I sospetti ricadono subito sugli ateniesi, perciò Aghìnoras, il sacerdote del tempio di Zeus, per far luce sul delitto e scongiurare una guerra, incarica Alèxandros, un giovane ateniese, e Leonìdas, uno spartano, di svolgere un’indagine segreta. I due ben presto scoprono che il complesso del santuario di Olimpia è in realtà un dedalo di passaggi e di cunicoli, frequentati da enigmatici personaggi appartenenti a una setta misteriosa: i figli di Dhàrios e Xèrxes. E, sebbene non abbiano prove certe, Alèxandros e Leonìdas si convincono che è in atto una cospirazione per dividere Atene e Sparta e favorire così l’invasione dei persiani. L’unica possibilità di sventare quel piano è avvertire Periklìs, ma anche i palazzi del potere ateniesi si riveleranno un covo di nemici, informatori e traditori.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Omicidio a Olimpia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *