Tre mani nella fontana

0,00

Roma, 73 dopo Cristo. Reduce dalla sua ultima avventura in Betica, Marco Didio Falco, l’investigatore privato più famoso dell’antica Roma, si gode finalmente i piaceri della vita familiare con Elena Giustina e la figlioletta Giulia Giunilla. Una notte però, durante un’amabile chiacchierata con il suo amico e socio Petronio Longo, assiste al ritrovamento dello strano oggetto che ostruisce una delle fontane pubbliche della città. I due si accorgono con orrore di avere davanti agli occhi una mano in decomposizione. II buonsenso suggerirebbe di non immischiarsi, ma l’istinto professionale li costringe a farsi carico di questo nuovo caso. Al primo ritrovamento ne seguono altri, sempre più raccapriccianti: un maniaco uccide le donne facendole a pezzi e se ne libera gettandole nelle ramificazioni dell’acquedotto cittadino. Aiutato dall’amico Petronio, dal console Giulio Frontino e dalla sagacia dell’amata Elena, Falco dà la caccia all’efferato assassino. Mentre le strade di Roma sono in festa, i tre indagano su sparizioni misteriose, famiglie di malavitosi, tenute di campagna, ed esplorano i segreti del complesso sistema di approvvigionamento idrico della Città Eterna. È una lotta contro il tempo: bisogna evitare che, in occasione dei prossimi Giochi, l’assassino faccia altre vittime. Le donne di Roma sono in pericolo, e fra queste anche una fanciulla che è molto cara a Marco Didio Falco.

Roma, 73 dopo Cristo. Reduce dalla sua ultima avventura in Betica, Marco Didio Falco, l’investigatore privato più famoso dell’antica Roma, si gode finalmente i piaceri della vita familiare con Elena Giustina e la figlioletta Giulia Giunilla. Una notte però, durante un’amabile chiacchierata con il suo amico e socio Petronio Longo, assiste al ritrovamento dello strano oggetto che ostruisce una delle fontane pubbliche della città. I due si accorgono con orrore di avere davanti agli occhi una mano in decomposizione. II buonsenso suggerirebbe di non immischiarsi, ma l’istinto professionale li costringe a farsi carico di questo nuovo caso. Al primo ritrovamento ne seguono altri, sempre più raccapriccianti: un maniaco uccide le donne facendole a pezzi e se ne libera gettandole nelle ramificazioni dell’acquedotto cittadino. Aiutato dall’amico Petronio, dal console Giulio Frontino e dalla sagacia dell’amata Elena, Falco dà la caccia all’efferato assassino. Mentre le strade di Roma sono in festa, i tre indagano su sparizioni misteriose, famiglie di malavitosi, tenute di campagna, ed esplorano i segreti del complesso sistema di approvvigionamento idrico della Città Eterna. È una lotta contro il tempo: bisogna evitare che, in occasione dei prossimi Giochi, l’assassino faccia altre vittime. Le donne di Roma sono in pericolo, e fra queste anche una fanciulla che è molto cara a Marco Didio Falco.

Autore

Traduttore

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Tre mani nella fontana”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto